Callejón piange da solo dopo la vittoria: lacrime di gioia e d’addio per il nostro numero 7

Ieri è stata una giornata di grandi emozioni per il Napoli e per tutti i suoi tifosi: dal video di “Ciro” Mertens che esprime tutto il suo amore per la città alla grandissima vittoria di ieri sera in Coppa Italia. Un’altra immagine simbolo della giornata di ieri, però, è sicuramente quella di José María Callejón che piange da solo.

Mentre tutti i suoi compagni festeggiavano la vittoria dopo il rigore realizzato da Milik, Callejón si è inginocchiato sull’erba a piangere: lacrime che potrebbero essere il simbolo del suo addio definitivo al Napoli e a Napoli, una squadra e una città per le quali, con le sue 300 presenze, è stato un pilastro per ben sette anni.

Lacrime che, però, sono anche lacrime di gioia per un traguardo che, per il nostro numero 7, è importante. Ha voluto sottolineare ciò anche la moglie del calciatore, Marta Ponsati Romero: “Ci sono emozioni nella vita che non si possono spiegare con le parole. Sei grande, adorabile e hai un cuore enorme… so cosa significa questo per te, goditelo!”.

Nonostante le lacrime in solitaria, la squadra ha dato un grande segnale al compagno: il mister si è accorto di Callejón in disparte e lo ha buttato nella mischia. I compagni, a questo punto, non hanno esitato a buttarlo in aria in segno di trionfo. Un grande segno di cosa sia essere una squadra, un gruppo.

Potrebbe anche interessarti