Savoia, poker sul San Giorgio all’esordio

Savoia

Finisce bene la trasferta del Savoia a San Giorgio, cominciata con il divieto ai tifosi ospiti di seguire la propria squadra appena 24 ore prima dell’inizio del match. In una cornice di pubblico delle grandi occasioni, con un gruppo di irriducibili tifosi provenienti da Torre Annunziata che hanno sostenuto i propri colori all’esterno dello stadio, il Savoia si è imposto con un sonoro 4-0, una punizione forse troppo severa per il San Giorgio che ha provato a giocare a viso aperto e che ha avuto anche qualche occasione per riaprire il match. Implacabili però i giocatori in maglia bianca che hanno capitalizzato al massimo le occasioni avute, portando a casa 3 punti e candidandosi ufficialmente come la squadra da battere del torneo.

Il primo squillo della partita è di sponda granata con Puccinelli che ci prova dopo appena 4 minuti con un tiro insidioso da posizione defilata sul quale fa buon guardia Marfella. Il San Giorgio sembra fare la partita, ma quando il Savoia attacca fa paura, soprattutto sulla fascia sinistra dove la catena Blasio-Manzo funziona a meraviglia. Per passare però in vantaggio, ci vuole una magia su punizione di Manzo che al 17’, dai trenta metri, pennella un tiro a giro che si stampa all’incrocio dei pali e sul quale Cascella, in leggero ritardo, non riesce ad intervenire. Il San Giorgio accusa il colpo e al 24’ è ancora il Savoia ad andare in rete con Balzano che con un diagonale alto trafigge il portiere su assist di testa di Toscano. Al 29’ ancora su punizione Manzo prova il colpo del KO, ma stavolta Cascella riesce a mettere in angolo. Un minuto dopo, la partita si potrebbe clamorosamente riaprire con il tiro-cross di Caccia che beffa il portiere, ma il pallone si stampa sulla traversa. Al 37’ il San Giorgio confeziona un’azione fotocopia del gol del Savoia, ma Nucci a differenza di Balzano non riesce a concretizzare.

Nella ripresa i padroni di casa tentano in tutti i modi di riaprire la partita, ma riescono a rendersi pericolosi solo su calcio d’angolo quando Aliperta di testa mette poco oltre la traversa il cross teso di Pascucci. E al 18’ il Savoia passa ancora con Onda che si libera in posizione centrale al limite dell’area di rigore e lascia partire un tiro rasoterra debole, ma preciso che beffa ancora una volta Cascella in ritardo. Il San Giorgio non ci crede più di tanto e il tiro senza voglia di Barone dai 30 metri che si spegne malinconicamente in curva ne è l’emblema. Al 46’ il Savoia sfiora ancora il gol con Balzano che si libera facilmente in area della marcatura di Acampora e tira forte sul primo palo, ma Cascella riesce stavolta a mettere in angolo. È solo il preludio al 4-0 finale che arriva sul calcio d’angolo seguente: cross teso, sul quale si avventa Gargiulo, ma la palla colpsce il palo, sulla ribattuta il più lesto è ancora una volta Balzano che di testa appoggia facilmente in rete.

Finisce così 4-0 per il Savoia che riscatta in questo modo lo stop inatteso in coppa Italia, mentre punisce eccessivamente un San Giorgio che sul piano del gioco ha mostrato i progressi visti in questo precampionato.

San Giorgio – Oplonti Pro Savoia 0-4

San Giorgio

Cascella, Acampora, Fontanarosa, Caccia, Aliperta, Vitagliano, Pascucci (38’st Pane), Cinque (30’pt Esposito), Nucci (3’st Arenella), Barone, Puccinelli. A disp: Atteo, Silvestro, Frascogna, Di Tommaso. All. Sarnataro

Oplonti Pro Savoia

Marfella, Tancredi, Blasio (34’st Viglietti), Rinaldi, Velotti, Guarro, Gargiulo, Toscano, Balzano, Manzo (28’st Russo), Onda (41′ Di Micco). A disp: Salineri, Cirillo, Castiglione, Palmieri. All. Grimaldi

Reti: 17’ Manzo, 24’ Balzano, 63’ Onda, 90’+2 Balzano

Arbitro: Palmieri di Avellino

Assistenti: Sepe e Pizzone di Frattamaggiore

Note: Ammoniti: Vitagliano (SG), Blasio (SA). Calci d’angolo 5-4 per il San Giorgio. Rec.: 2’pt – 3’st. Spettatori circa 600.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più