Herculaneum di rigore sul Real Forio

Herculaneum

Sei le vittorie consecutive, tre i punti di vantaggio sul Savoia. L’Herculaneum archivia immediatamente l’eliminazione dalla Coppa Italia Dilettanti per mano della Nuova Boys Caivanese e torna, in un solo colpo, alla vittoria e al primo posto del girone A di Eccellenza. A farne le spese un battagliero Real Forio, uscito sconfitto dal “Raffaele Solaro” di Ercolano col risultato di 2-1.

La gara comincia all’insegna della sportività e della solidarietà, con le due compagini a srotolare uno striscione preparato dalla tifoseria ercolanese in favore della città di Benevento, duramente colpita dal maltempo dei giorni scorsi.

Herculaneum

Per quel che concerne il campo partono subito forte gli uomini di mister Squillante, che già al 9′ sfiorano la rete del vantaggio con una pregevole volé di sinistro di Pianese, ben servito da El Ouazni in piena area, ma l’estremo difensore ospite devia in angolo sul primo palo. Sugli sviluppi dello stesso Pianese veste, invece, i panni dell’assist-man e mette una gran palla sulla testa di Costantino: troppo centrale il suo colpo di testa. L’Herculaneum, però, è scatenata e al 12′ soltanto un intervento prodigioso di Di Dato (ercolanese doc) sulla linea di porta nega la gioia del gol al colpo di testa ancora di Pianese, voglioso di farsi perdonare l’errore dal dischetto di mercoledì scorso.  L’inzuccata vincente la trova, comunque, Caso Naturale (che raggiunge il compagno di reparto El Ouazni in vetta alla classifica marcatori) al 25′: perfetto il cross dalla destra di Tufano, altrettanto il tuffo del numero 7 granata. Trovato il meritato vantaggio, l’Herculaneum prova subito a chiudere i conti. Al 30′, infatti, Pianese ruba palla al limite dell’area a De Giorgi, ma spara incredibilmente alto a tu per tu con Verde F. Il monologo dei padroni di casa si interrompe solo al 32′, quando Arcamone appoggia al limite dell’area per Mora, il cui insidiosissimo tiro viene però deviato in angolo in scivolata da uno straordinario Costantino (il migliore in campo). Proprio il centrocampista ercolanese una manciata di minuti più tardi va vicino al raddoppio, ma il suo rasoterra nel pieno dell’area avversaria termina un mezzo metro lontano dal secondo palo. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per un’ultima azione, ancora di marca granata: splendido il coast to coast di Salvati, che taglia letteralmente in due il Real Forio prima di servire El Ouazni; la sua punta esterna viene però deviata in angolo dal portiere isolano.

Al rientro dagli spogliatoi, però, l’Herculaneum – assoluta dominatrice del gioco durante la prima frazione – pare calare d’intensità. Prova così ad approfittarne la squadra ospite. Al 54′ bella la combinazione sulla destra da parte degli uomini allenati dal duo Iovine-Castagliuolo, ma il tiro finale di Magaddino viene facilmente bloccato da Ferrieri (il portiere classe ’96 prima dell’inizio gara si è assunto le colpe della disfatta di Coppa chiedendo scusa ai suoi tifosi e concittadini dimostrando una maturità invidiabile per la sua età). El Ouazni al 60′ prova subito a rimettere le cose in chiaro facendo partire un gran tiro a giro di destro dal limite, ma riesce solo a fare la barba al palo. L’avanti ercolanese ci riprova appena un giro di lancette più tardi con un diagonale però un po’ troppo centrale. Al 65′, invece, arriva la beffa: gran triangolazione sulla corsia destra tra Chiaiese, Arcamone e Magaddino, con quest’ultimo abilissimo a destinare sul palo più lontano un delizioso esterno sinistro. Dura poco, tuttavia, la gioia degli isolani, perché appena cinque minuti dopo l’arbitro assegna un calcio di rigore all’Herculaneum per fallo di mano di Mattera in area, della cui trasformazione si occupa capitan Salvati con un gran destro ad incrociare.

La gara, di fatti, non regala più grosse occasioni da rete, nonostante le due squadre continuino a darsi battaglia fino all’ultimo dei quattro minuti di recupero segnalati dal direttore di gara. Finisce così 2-1 a favore dell’Herculaneum, che prosegue la sua marcia verso la D.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più