Herculaneum, Mazzamauro: “Giocato in 11 contro 11, altri no”

Herculaneum-Casalnuovo

E’ appena terminata la partita Herculaneum-Ardor Casalnuovo, con i padroni di casa tornati al successo con un rotondo e meritatissimo 5-1. Un risultato che permette alla squadra allenata da mister Luigi Squillante di mantenere la testa solitaria della classifica, nonostante le contemporanee vittorie di Savoia e Portici. Chiara, dunque, l’evidente soddisfazione sui volti dei massimi dirigenti ercolanesi.

E’ stata una partita fantastica – esordisce il presidente Francesco Annunziata -, con un ottimo primo tempo. Era importantissimo vincere e il risultato è più che soddisfacente. I ragazzi, come sempre, si sono impegnati al 100% onorando la maglia. Il nostro gruppo è coeso e forte e dimostra sempre di amare la città“. Una città che senz’altro sta sogna in grande, proprio come il presidente onorario dell’Herculaneum, Alfonso Mazzamauro: “Sono convinto che la squadra raggiungerà l’obiettivo che ci siamo prefissati. Abbiamo un gioco invidiabile e l’abbiamo dimostrato a pieno sia oggi che sabato scorso, quando ci è mancato solo il gol, che non è arrivato per vari motivi“. Grida ancora vendetta, infatti, il contestatissimo arbitraggio di Hermes Casagiove-Herculaneum, con gli ospiti a reclamare per due rigori non concessi e per un gol annullato. Mazzamauro, però, va oltre le polemiche della scorsa partita, facendo un riferimento nemmeno troppo velato al Savoia: “Anche oggi qualche squadra ha giocato in undici contro dieci, ma ormai fa parte della normalità. Noi andiamo avanti per la nostra strada“.

E sulla strada dei granata cominciano ad arrivare degli incroci pericolosi, ad esempio quello contro la Sessana di domenica prossima: “Siamo onorati di andare a giocare da loro – commenta ancora Mazzamauro -, hanno un pubblico e una dirigenza eccezionale, che ci accoglie sempre al meglio. Andremo lì per fare risultato e per giocarci la partita. Sarà una bella gara, una bella giornata di sport tra amici“.

Dopo la partita contro i gialloblù l’Herculaneum dovrà sfidare poi anche Sibilla in casa e soprattutto Savoia in trasferta. “Un trittico difficile. Sessana, Sibilla e Savoia sono ottime squadre. Dovremo farci trovare pronti, perché adesso viene il bello” – conclude il ds Marco Mignano.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più