Isola di Procida, lettera struggente per essere riammesso in squadra

Massimo Russo
Massimo Russo (a sinistra della foto)

Era stato messo fuori rosa dall’Isola di Procida il 31 ottobre scorso per aver avuto una lite con un controllore del pullman che stava portando lui e altri sui compagni di squadra al porto, dove avrebbero dovuto prendere il traghetto per Napoli. La colpa di Massimo Russo era stata quella di non aver obliterato il biglietto, ma è lo stesso calciatore ex Napoli a spiegare tutto l’accaduto e soprattutto a chiedere il reintegro in squadra con una lettera aperta rivolta alla società dell’Isola di Procida e a tutti gli isolani “perché ho due figli da mantenere e vivo una situazione familiare molto difficile, i soldi del rimborso spese mi servono“.

Isola di Procida

Isola di Procida

 

Isola di Procida

Forse al calciatore isolano è stata comminata una pena troppo severa, considerato anche il fatto che agli altri suoi compagni di squadra è stata inferta solo una multa. A questo punto, se voi foste il presidente dell’Isola di Procida cosa fareste?

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più