Turris. Giugliano schiaffo ad un tesserato del Bisceglie. Un mese di inibizione

Giuseppe GiuglianoArriva la decisione del Giudice Sportivo riguardo i fatti che hanno coinvolto nell’immediato post partita di Turris-Bisceglie il presidente dei corallini, Giuseppe Giugliano. Il patron macchiandosi di un comportamento violento ai danni di un tesserato ospite riceve un mese di inibizione (fino al 16 maggio). Questa la motivazione del Giudice Sportivo:

Per avere, al termine della gara, fatto ingresso sul terreno di gioco e colpito con un violento schiaffo al volto un calciatore avversario, determinando uno stato di tensione prontamente sedato grazie all’intervento delle Forze dell’Ordine.

Trova conferma, attraverso le parole del Giudice Sportivo, quanto era sembrato più che evidente domenica agli occhi degli spettatori nonostante la smentita del presidente Giugliano che si era affidato ad un post su Facebook e a al parziale occultamento della circostanza violenta da parte di alcune testate regionali e locali. Non ci sono, invece, sanzioni per i calciatori coinvolti nel parapiglia di fine partita, nonostante si fosse vociferato di uno sputo partito da un tesserato del Bisceglie. Fatto che, però, non trova riscontro ufficiale.

 

Potrebbe anche interessarti