Coronavirus, primo caso nel mondo del calcio: positivo giocatore della Pianese

È di questa mattina la notizia del primo contagio nel mondo del calcio. King Udoh, calciatore ventiduenne della Pianese, è positivo al coronavirus.

Il giocatore milita attualmente nel Campionato di Serie C. Sabato scorso, in ritiro con la squadra ad Alessandria, ha avvertito i primi malori e, proprio a causa della febbre alta, non ha disputato la partita il giorno dopo. Dopodiché la squadra è rientrata a Piancastagnaio.

Udoh, invece, è tornato a casa, ad Abbadia San Salvatore, entrambi nella provincia di Siena. Ieri mattina gli è stato effettuato un tampone e il calciatore della Pianese è risultato positivo al Coronavirus. Da questa mattina è ricoverato in isolamento all’ospedale delle Scotte di Siena. Tuttavia, comunicano i medici, le sue condizioni sono buone.

La preoccupazione, adesso, è per tutti quelli che sono stati a contatto con lui. Nonostante non avesse disputato il match, ha comunque pranzato con tutti i suoi compagni e gli accompagnatori. La squadra, infatti, adesso è in quarantena, ma un secondo giocatore ha già accusato gli stessi malesseri. In questo momento l’azienda sanitaria Toscana sta provando a rintracciarlo.

Le parole di Antonio Romano

Questa mattina, ai microfoni di Punto Nuovo Sport Show su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Antonio Romano, napoletano e compagno di squadra di Udoh: “Io sono a Napoli per curare un problema alla caviglia. Stamattina ero pronto per partire, ma alle 8.30 mi hanno chiamato comunicandomi di restare a casa perché il tampone di Udoh era positivo.

Al momento la società non ci ha ancora comunicato nulla. Tutte le attività sono sospese e ci hanno consigliato di restare chiusi in casa per prevenzione. Una volta che il problema sarà risolto ci chiameranno per riprendere gli allenamenti”.

Si tratta del primo caso nel mondo del calcio. Il tampone effettuato sul difensore del Genoa, Edoardo Goldaniga, infatti, ha dato esito negativo, nonostante continui ad allenarsi da solo in via preventiva perché originario di Codogno.

Fonti:

Corriere dello Sport

iltirreno.geolocal.it

Potrebbe anche interessarti