Niente finale per l’Herculaneum: ricorso inoltrato fuori tempo

 

 

corte federale

Dopo la sconfitta sul campo per l’Herculaneum giunge anche la batosta della federazione: la finale di Coppa Italia Dilettanti sarà Virtus Volla-Pro Scafatese. Non ammissibile il ricorso inoltrato dalla dirigenza granata agli organi di dovere.

Dalle parti del “Raffaele Solaro” ci avevano creduto e sperato, perché anche se la Virtus Volla nella doppia semifinale aveva avuto la meglio sugli uomini di mister Ulivi, 3-3 all’andata e 4-1 al ritorno, il cavillo a cui aggrapparsi c’era eccome. L’allora difensore del Marcianise, Biancolino, nella stagione 2012-2013 era stato squalificato per un turno a causa di un’espulsione per doppia ammonizione comminatagli nel corso della gara di Coppa Marcianise-Mari. Ebbene, il nuovo segretario generale ercolanese, Massimo Savoia, aveva scoperto e verificato con perizia che il centrale, ora in forza ai vollesi, non ha mai scontato quella squalifica.

Chi di cavillo ferisce, però, di cavillo perisce. L’Herculaneum aveva tutte le sacrosante ragioni di presentare, il giorno seguente la gara di ritorno, il dovuto ricorso. Ha avuto solo il torto di farlo oltre l’orario stabilito dal regolamento. Il comunicato emesso dalla federazione non lascia dubbi a tal proposito:

Il G.S.T., visto il reclamo, rileva preliminarmente che lo stesso veniva trasmesso in data 22/01/2015 alle ore 20,02, considerato che il Comunicato Ufficiale n. 154/A della FIGC, prevede per le gare delle fasi regionali di Coppa Italia i termini procedurali per proporre reclamo dinanzi agli organi di Giustizia Sportiva, a norma dell’art. 29, comma 4, lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b) del Codice di Giustizia Sportiva devono essere proposti, in uno con le relative motivazioni, entro le ore 12,00 del giorno successivo a quello dell’effettuazione della gara. Preso atto che tale ritardo procedurale, preclude l’esame del gravame nel merito; per tali motivi DELIBERA di dichiarare inammissibile il reclamo; dispone addebitarsi la relativa tassa sul conto della Società A.V. HERCULANEUM. Invia gli atti alla procura federale per gli accertamenti ed i provvedimenti del caso.

Si è trattata, dunque, di una questione di poche ore, ma la legge e i regolamenti, si sa, su questo non transigono.

Per la cronaca la finale, Virtus Volla-Scafatese, sarà disputata mercoledì 4 febbraio alle ore 15:00, stadio “A. Giraud” di Torre Annunziata.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più