Golfo di Napoli: tornano i capodogli Perseo e Andromeda

capodogli

Tutti i giorni il web si riempie di foto provenienti da Ischia che immortalano giganteschi capodogli che a quanto pare quest’anno hanno deciso di passare la loro estate nel golfo di Napoli. E’ naturalmente non solo uno spettacolo bellissimo ma anche un’ottima notizia per studiosi e volontari che possono vederli da vicino e studiarne i comportamenti. A dirlo è La Repubblica.

capodogli 2

A quanto pare questo luglio i capodogli sono degli habitué delle acque napoletane ma non è il primo anno che si fanno vivi. Questi grandi cetacei frequentano la valle sottomarina del canyon di Cuma, a nord ovest dell’isola d’Ischia, e gli studiosi dell’Oceanomare-Delphis, insieme a volontari di tutto il mondo, hanno già fotoidentificato molti dei capodogli e tra questi ci sarebbero Perseo e Andromeda, vecchie conoscenze di Ischia, visto che avevano già frequentato le nostre acque nel 2010. Il ritorno di questi due cetacei dimostra che il nostro mare è ospitale e ricco di totani e calamari di cui sono davvero golosi.

ischia capodogli

Solitamente i capodogli restano a galla 10 minuti e poi fanno apnee di 45 minuti, proprio nel momento in cui sono a galla vengono studiati da esperti e anche immortalati da turismi e vip come schermidore Diego Occhiuzzi, che ha immortalato un capodoglio in emersione pubblicandola su Facebook. Ma i capodogli non sono le uniche specie facili da vedere a Napoli, abbondano anche tanti tursiopi, stenelle, grampi e qualche balenottera.

Potrebbe anche interessarti