Reggia di Caserta e musei napoletani: Rivoluzione in arrivo per la cultura partenopea

Reggia di Caserta

Grosse novità per quanto riguarda la direzione dei poli museali italiani: la maggior parte dei direttori attualmente operativi sarà sostituita da un gruppo di nuovi direttori provenienti per lo più dall’estero.

Dario Franceschini, ministro dei beni culturali, ha dichiarato: “Si volta pagina. Sono scelte di altissimo valore scientifico che colmano anni di ritardi. Con queste 20 nomine di così grande levatura scientifica internazionale il sistema museale italiano volta pagina e recupera un ritardo di decenni.”

L’elenco dei nuovi dirigenti è composto da venti nomi. Uno dei tanti esempi, come riportato dal Mattino.it, è quello della tedesca 47enne Eike Schmidt, esperta nel campo artistico fiorentino, che sostituirà Antonio Natali, lo storico direttore degli Uffizi di Firenze. Per quanto riguarda la Campania nello specifico, sono tre i musei interessati. Ecco i nomi:

1) MUSEO DI CAPODIMONTE(NAPOLI): Sylvain Bellenger – 60 anni, storico dell’arte

2) REGGIA DI CASERTA: Mauro Felicori – 63 anni, manager culturale

3) MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI NAPOLI: Paolo Giulierini – 46 anni, archeologo

Potrebbe anche interessarti