Giustiziato giovane a San Pietro a Patierno. Era incensurato

omicidio

Il numero di giovani vittime uccise a colpi di pistola continua a salire. Nei pressi delle campagne di San Pietro a Patierno nelle ultime ore è stato rinvenuto il cadavere di un ragazzo. Secondo quanto emerso dalle prime indagini la vittima si chiama Andrea Sariello, 26enne, probabilmente residente nella periferia Nord di Napoli.

A dare maggiori dettagli su questo ennesimo fatto di sangue che ha colpito ancora una volta la periferia di Napoli è il Corriere.it. Sariello sarebbe stato assassinato mentre era in sella ad una motocicletta. Dopo essere stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco, quest’ultimo, forse non ancora privo di vita, sarebbe stato trascinato sull’asfalto per qualche metro per poi essere definitivamente ucciso.

LEGGI ANCHE
Cadavere senza testa in Sardegna: è della donna precipitata nel Sarno

Il cadavere del 26enne è stato scoperto in via Louis Bleriot. Sul luogo sono immediatamente intervenuti i carabinieri e il magistrato di turno. Per il momento nessuna pista sembrerebbe essere esclusa tra cui quella di un tentativo di rapina finito male. Dagli accertamenti è emerso che il giovane fosse incensurato.

Potrebbe anche interessarti