Omicidio Anatolij Korol, arrestati i complici del killer. Ecco i nomi

arresto

Il 29 agosto scorso Anatolij Korol, 38 anni e di nazionalità ucraina, fu ucciso a Castello di Cisterna mentre provava a sventare una rapina in un supermercato. I due complici dell’omicidio, i quali erano sfuggiti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati; si stratta di Mario I., 48 anni ed Emiliano E., 40 anni: il primo aveva avuto il ruolo di basista all’interno della rapina, effettuando sopralluoghi del posto, mentre il quarantenne aveva fornito armi e mezzi di locomozione, scooter, ai rapinatori – assassini. Questi ultimi, Gianluca I. (20 anni) e Marco di L. (32 anni) sono figli di un boss e sono stati arrestati lo scorso 5 settembre. L’arresto dei due complici, invece, ha richiesto più tempo alle indagini, condotte dal tenente colonnello di Castello di Cisterna, Rino Coppola, poiché i due si nascondevano a Scalea.

LEGGI ANCHE
Blitz anticamorra: preso "'o canotto", reggente di un clan del Napoletano

Dopo un mese dal brutale omicidio, il 29 settembre, il presidente Mattarella ha conferito al muratore ucraino la medaglia d’0ro al valore civile.

Potrebbe anche interessarti