Carla, donna bruciata viva dal marito, è in pericolo di vita

donna bruciata vivaLe condizioni della giovane donna bruciata viva ieri dal marito, sono “estremamente critiche” come informa il Primario del Cardarelli, presso il quale la ragazza è stata condotta, dopo la tragedia familiare.

Carla Ilenia Caiazzo, la quale è stata aggredita dal marito Paolo Pietropaolo, lotta in questo momento tra la vita e la morte e le percentuali di sopravvivenza sono del 50%.

“È intubata e ventilata da ieri – spiega il primario Gennaro Savoia – ha ustioni di terzo grado su 50 per cento del corpo e se tutto andrà bene venerdì prossimo vorremmo sottoporla al primo degli innumerevoli interventi. È una situazione estremamente critica e la prognosi resterà riservata per diverse settimane”.

Come informa l’Ansa, le ustioni hanno colpito il volto, il collo, il torace e la schiena della vittima, rendendo quasi impossibile l’ipotesi di riacquistare, in seguito, i tratti originali. Ricordiamo, inoltre, che il brutale gesto, apice probabilmente di violenze reiterate, ha coinvolto anche la piccola che Carla portava in grembo da 8 mesi, la quale, fortunatamente è riuscita a nascere illesa, anche se con un parto prematuro.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più