Napoli. Rapinatori prendono di mira i postini: questa la motivazione

auto posta

Napoli – Questa mattina un’impiegata delle Poste Italiane, intorno alle 9, faceva il suo solito giro per consegnare la corrispondenza quando, all’altezza del civico 96 di via Pigna, a Napoli, è stata avvicinata da due malintenzionati armati di coltello. Dopo averla minacciata, i due hanno svaligiato completamente l’auto di servizio, rubando ogni busta custodita all’interno. Per quanto assurdo, non è un caso isolato, anzi, sembra che i criminali napoletani stiano prendendo di mira i postini.

Soltanto due giorni fa, a Giugliano, un’altra postina è stata assalita in un modo simile venendo sbalzata a calci dal motorino di servizio: i ladri sono poi saliti sul mezzo rubandolo insieme alla corrispondenza. Perchè questo accanimento? Quasi mai, nella corrispondenza giornaliera vengono spediti beni di valore o soldi, viene quindi da chiedersi cosa possano mai cercare questi delinquenti. E’ molto probabile che “oggetto del desiderio” siano le numerose carte di credito per i pagamenti online che, solitamente, vengono consegnate tramite posta. Tramite queste carte, intestate ai legittimi proprietari, i criminali riescono a perpetrare furti e truffe in rete in completo anonimato.

Potrebbe anche interessarti