Napoletano lasciato dalla ragazza conosciuta in chat, aggredisce gli agenti

CARABINIERI-20-62

Tolentino – Le pene d’amore, si sa, sono difficili per tutti, specialmente quando una storia importante nasce da un incontro virtuale, come purtroppo avviene sempre più spesso fra i giovani. Manca contatto fisico, manca la conoscenza effettiva, esiste solo un misto fra curiosità e desiderio che non sempre porta risultati positivi. E’ il caso di un ragazzo napoletano trapiantato a Tolentino, nelle Marche, e della sua storia con una ragazza del posto, conosciuta sui social network.

Il giovane, un universitario di diciannove anni, è rimasto insieme all’amata per un po’ di tempo, ma la storia era arrivata al capolinea pochi giorni fa quando la fidanzatina ha deciso di lasciarlo. Secondo quanto riporta il Mattino, Il ragazzo non si è rassegnato alla perdita ed ha deciso di presentarsi sotto casa dell’amata insieme al nonno e alla madre per avere un chiarimento. La situazione, però, è degenerata ed i familiari della giovane hanno deciso di chiamare i Carabinieri per allontanare la famiglia napoletana. All’arrivo dei militari della Compagnia di Tolentino il giovane è come impazzito ed ha iniziato ad aggredirli armato di cric, finendo inevitabilmente sotto arresto.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più