Cilento. Acqua contaminata: il sindaco vieta di bere l’acqua pubblica

cilentoSiamo nel cuore del Cilento, terra di mare e montagna, di bellezza naturalistica e coste incontaminate. E pure, alcuni problemi stanno riguardando la purezza dell’acqua pubblica e la possibilità di berla. Si tratta di una fontana pubblica di Omignano, precisamente collocata in via Europa.

In seguito alle analisi eseguite dall’Asl di Salerno (Dipartimento di Prevenzione Area Sud) su dei campioni estratti dall’A.R.P.A.C lo scorso 12 aprile, si è riscontrata la presenza di batteri coliforni a 37^ -22. 

La causa è da ricondurre, probabilmente, all’inquinamento della falda acquifera dovuto a materiale fecale; pertanto, il sindaco di Omignano, Emanuele Giancarlo Malatesta, ha firmato un’ordinanza che vieta di adoperare, a scopo potabile, il fontanino pubblico di via Europa. Ossia, ha vietato di bere l’acqua pubblica, presso quella specifica fontana.

Tuttavia, non è la prima volta che proprio ad Omignano si verifica un caso del genere. Un’ordinanza, infatti, del 15 ottobre scorso (2015) ha vietato l’uso di una fontana pubblica ubicata sulla strada provinciale, località Pagliarole di Omignano, per gli stessi motivi, cioè la presenza di batteri coliforni riscontrata dalle analisi dell’Asl di Salerno.

Potrebbe anche interessarti