Rischiatutto, Salemme risponde a Fazio: “Me lo chiedi perché sono napoletano?”

Vincenzo SalemmeQualche risata se la sarà fatta anche Mike Bongiorno da lassù. Il vecchio conduttore e ideatore dell’originale “Rischiatutto”, riproposto in nuova versione giovedì e venerdì sera da Fabio Fazio, però, sarà stato in buona compagnia, visti gli ottimi ascolti fatti registrare dalla doppia serata. Milioni di telespettatori incollati al televisore per vedere i colori di uno studio che, causa tecnologie ovviamente molto meno avanzate di quelle che trasmettevano prima, si era mostrato sempre in bianco e nero.

Stavolta, però, un po’ di colore lo hanno portato non solo i tempi moderni, ma anche un napoletano doc (e chi sennò) come Vincenzo Salemme, coinvolto in un simpatico sketch sulla scaramanzia proprio da Fabio Fazio in persona. Il comico partenopeo, infatti, era in squadra con Christian De Sica, il quale aveva l’occasione di raddoppiare il montepremi fino a quel momento ottenuto dalla loro squadra e con l’attore romano già pronto per il gioco Salemme si è visto rivolgere una delle più consuete domande cui tocca spesso rispondere ad un napoletano: “Sei scaramantico?”

Salemme non deve averla presa proprio bene, però, data la sua “piccata” risposta: “E perché lo chiedi proprio a me, perché sono napoletano? A lei fai una domanda analitica e a me questa!”
“No, ma io te lo chiedo perché sei un comico”, ribatte il conduttore.
E Salemme, forse ancora più “stizzito” di prima: “I comici fanno ridere, mica perché sono comico vuol dire che so scemo!”

Il tutto poi termina fra le risate degli ospiti di “Rischiatutto” e degli spettatori, ma il dubbio che il siparietto ironico fosse stato un piccolo battibecco viene ai saluti finali, quando Fabio Fazio nei ringraziamenti dimentica di citare proprio Vincenzo Salemme. Quest’ultimo, tuttavia, ha però subito tenuto a rigettare ogni possibile polemica, affermando che si era trattato “solo di uno scambio comico, io e Fabio siamo amici e anzi, spero un giorno di lavorare con lui in uno show”. Beh, se le premesse sono quelle mostrate giovedì sera, di sicuro ci sarà da ridere.

Rivedi il video pubblicato dal Corriere del Mezzogiorno:

Potrebbe anche interessarti