Video. Carla bruciata dall’ex parla in tv: “Se non ci fosse mia figlia l’avrei già fatta finita”

carla
Ha parlato in esclusiva per i Fatti Vostri, per la prima volta in tv, Carla Caiazzo, la donna di 38 anni che il 1 febbraio scorso fu data alle fiamme dal suo ex compagno Paolo Pietropaolo, ora in carcere per tentato omicidio e con l’aggravante della crudeltà e dei motivi abbietti.

L’aveva cosparsa di liquido infiammabile procurandole ustioni per metà del corpo. Era incinta di otto mesi di una bambina che i medici sono riusciti a salvare nonostante le condizioni critiche. La donna si trova ancora ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli e non ha ancora il coraggio di mostrare il suo volto; è ancora molto provata, il “dolore che ha provato”, dice, “non si può immaginare”. Ripercorre tra lacrime e rabbia quel terribile giorno. Sconvolta dal fatto che il suo ex compagno aveva il sorriso sulle labbra quando ha fatto quel terribile gesto. Racconta di un gesto premeditato, l’ha prima strangolata e poi data alle fiamme e quando ha ripreso coscienza ha chiesto aiuto al vicino per spegnerla e si è alzata in piedi per far capire che era incinta.

“Quello che mi far star male e mi fa impazzire è il suo sorriso sulle labbra. – ha detto Carla – Quell’uomo non voleva uccidere soltanto me ma anche sua figlia. E’ questa la follia che non capisco…Era calmissimo, era dolce. Mi mostrò anche i vestiti che aveva regalato alla figlia. Come si fa a fare una cosa del genere, glielo vorrei chiedere. Col sorriso sulle labbra e ad andarsene col sorriso sulla labbra, e dire “ora vai, vatti a divertire, sorridi ancora…”

Nonostante il dramma che ha vissuto, Carla ha ancora tanta forza che si alimenta grazie all’amore per la figlia e quello del nuovo compagno che le ripete sempre di essere più bella che mai. “Non pensavo di toccare l’inferno, se non ci fosse mia figlia l’avrei già fatta finita, conclude tra le lacrime.

Il video è de “I Fatti Vostri”

Potrebbe anche interessarti