Visita di Renzi in Campania: 4 le tappe. Decisione last minute: incontrerà de Magistris

matteo renziIl Presidente del Consiglio ha scelto questa giornata di settembre per una visita in Campania, con 4 tappe in 3 provincie differenti.

Sostenendo, due giorni fa, durante la sua visita a Bari, che il sud non è solo promotore di turismo, ma potenziale centro industriale, il Premier Matteo Renzi ha iniziato l’iter regionale proprio da una realtà aziendale che si innesta nel mercato i-tech, ossia lo stabilimento Fibre Ottiche del Sud, del gruppo Prysmian, a Battipaglia, Salerno. Uscita da circa 3 anni da una profonda crisi, l’azienda salernitana si è dedicata alla produzione di fibre ottiche e si espande sempre di più nel settore della comunicazione, ramo industriale a cui Renzi spesso fa riferimento quando parla di sviluppo del paese. Fibre Ottiche del Sud ha annunciato, infatti, 30 milioni di nuovi investimenti. Renzi sarà accompagnato, in questo percorso dal Presidente De Luca e dal sindaco di Battipaglia Cecilia Francese.

La tappa successiva riguarderà una scuola primaria di San Tammaro, provincia di Caserta, che vedrà, quest’anno l’inaugurazione. In concomitanza con la riforma “scuole belle”, Renzi si dedicherà alla visita dell’istituto. Tuttavia, il settore scuola non è molto vicino al Governo negli ultimi tempi, visto le opposizioni alla riforma e alle ultime proteste dei docenti in merito alle nuove assunzioni e allo smistamento degli assunti.

Dopo San Tammaro, sarà la volta della Reggia di Carditello, simbolo dell’arte borbonica, ma anche del degrado che, troppo spesso, governa in siti storici abbandonati a se stessi. Dalla cattiva gestione, tuttavia, si è passati alla ri-nascita del Reale Tenuta di Carditello, in cui oggi Matteo Renzi farà ingresso.

Ultimo appuntamento campano per il Premier sarà, questa sera, il concerto al Teatro San Carlo di Napoli del tenore Jonas Kaufmann. Anche il sindaco Luigi de Magistris sarà presente al debutto canoro, ma tra i due, inizialmente, non erano previsti incontri, dopo l’inasprimento dei rapporti in merito al commissariamento di Bagnoli.

Tuttavia, le ultime da Palazzo Chigi, fanno sapere che Renzi è disposto, prima del concerto, ad un confronto con il sindaco di Napoli, in presenza, inoltre, di una delegazione istituzionale composta dal sottosegretario Claudio De Vincenti, il commissario di Bagnoli Salvo Nastasi ed il prefetto di Napoli.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più