Bacoli, usava preziosi reperti archeologici per arredare la casa: denunciato

A Bacoli, nel napoletano, un uomo di 70 anni è stato denunciato: nel suo appartamento i carabinieri hanno ritrovato preziosi reperti archeologici. Il pensionato aveva arredato casa con’anfora, una lucerna e altri frammenti rivestiti da incrostazioni marine, resti archeologici trafugati da qualche sito.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Pozzuoli e del comando tutela patrimonio culturale di Napoli lo hanno scoperto: il 70enne è stato denunciato a piede libero con l’accusa di ricettazione.

Potrebbe anche interessarti