Napoli. Uomo si lancia sotto il treno a Garibaldi: tranciate le braccia

circumvesuviana piazza garibaldi

Napoli – Un uomo ha tentato il suicidio presso la stazione di piazza Garibaldi della Circumvesuviana, a Napoli. Secondo quanto riporta il Mattino l’uomo si è lanciato sui binari al passaggio del treno diretto a Poggiomarino numero 451 partito alle 16,25 dal capolinea di Porta Nolana. Si tratterebbe di un magrebino residente a Cercola. Stando alle testimonianze raccolte dagli utenti della Circumvesuviana presenti sul posto, l’uomo avrebbe atteso sulla banchina l’arrivo del treno per poi lasciarsi cadere sui binari appena ha visto le luci all’ingresso della stazione.

Un movimento rapido ed imprevisto che ha reso impossibile al macchinista la frenata o qualunque manovra volta ad evitare l’uomo. Alcuni presenti e militari sono subito intervenuti per prestare soccorso, ma è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per tirarlo fuori da sotto il treno. Ancora vivo, l’uomo è stato raccolto da un’ambulanza del 118 ed è stato portato d’urgenza all’ospedale più vicino. Il treno ha schiacciato e maciullato molte parti del corpo dell’uomo, in particolare le braccia di cui una è ancora sotto il convoglio. La circolazione sul binario è ferma finché le parti del corpo non verranno rimosse dalla scientifica

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più