Sud, in arrivo un finanziamento di 135 milioni per i beni culturali

Beni culturali - Reggia di Caserta

Il MIBACT, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, attraverso il ministro Dario Franceschini ha autorizzato 46 nuovi interventi di restauro nelle regioni meridionali per un ammontare di circa 135 milioni di euro, da sommare ai 222 milioni già stanziati nel Settembre dello scorso anno per altri 87 interventi. Franceschini ha dichiarato che “si tratta della più importante azione realizzata negli ultimi anni sul patrimonio culturale del Mezzogiorno d’Italia”, e in effetti si tratta un passo importante verso la conservazione e valorizzazione della ricchezza storica, artistica e culturale del Sud.

Sul sito del Mibact si può leggere che “per la Campania sono in programma interventi per un valore complessivo di 43,1 milioni di euro. Gli interventi programmati nel territorio campano interessano la Reggia di Caserta, il sito reale di Carditello, Villa Campolieto, l’abbazia di Montevergine e il castello di Francolise”; altri interventi sono previsti per le regioni Calabria, Puglia e Sicilia, mentre non sono menzionati Abruzzo, Basilicata e Molise. È possibile leggere l’annuncio da parte del Ministero cliccando qui.

Massimo Bray
Massimo Bray

Come già detto, si tratta un provvedimento importante che va nella giusta direzione, il quale però deve essere concretamente attuato con serietà e competenza e soprattutto deve essere seguito da altri provvedimenti, dati la vastità e, purtroppo, lo stato in cui versano attualmente i beni culturali del Mezzogiorno.

Mi preme infine ricordare come a questo passo abbia contribuito l’attività dell’ex ministro Massimo Bray, il quale ha sempre mostrato attenzione verso il Sud e senza cui, forse, i finanziamenti per le attività sopra menzionate come per altre non sarebbero stati erogati.

Potrebbe anche interessarti