De Luca parla di “camorrismo giornalistico”. La risposta: “Arrogante e linguaggio volgare”

Ordine dei giornalisti della Campania e Sindacato unitario dei giornalisti della Campania denunciano il volgare linguaggio utilizzato dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che in una trasmissione radiofonica ha parlato di “camorrismo giornalistico”. De Luca è spesso arrogante nei confronti della stampa, non sopporta le critiche e di frequente neppure le domande, ma ora ha superato ogni limite. Ordine e sindacato sottolineano che l’intervistatore Walter De Maggio ha provato più volte a interromperlo e ha preso correttamente le distanze da un ingiustificato attacco di bassa lega. Il governatore sarà anche allergico alle critiche, ma se ne deve fare una ragione: siamo ancora in democrazia

(Comunicato di Sindacato Unitario Giornalisti della Campania)

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più