Dove fare il bagno in Cilento: ecco le 7 spiagge più belle

Si parla spesso dei panorami mozzafiato della Costiera Sorrentina o delle perle incastonate nella Costiera Amalfitana, ma raramente vengono elogiate le bellezze offerte dalle coste del Cilento. Eppure le spiagge cilentane sono fra le più premiate d’Italia, decisamente più economiche per una vacanza rispetto alle “cugine” più blasonate ed ancora in parte salve dal deleterio turismo di massa. Scopriamo i sette paradisi in cui tuffarsi nel Cilento.

Spiaggia di Cala Bianca – Marina di Camerota

Cala Bianca

La spiaggia di Cala Bianca, a Marina di Camerota,  è stata, in più occasioni, denominata la più bella d’Italia. Nel 2013 Legambiente l’ha messa in cima alla classifica delle località balneari del nostro paese, un traguardo raggiunto anche nel 2017 insieme ad altre spiagge cilentane. Chiamata così per i sassolini bianchi di cui è costituiti offre un mare limpido di un azzurro terso. È raggiungibile grazie ad una escursione nel parco naturale che la circonda.

Cala degli Infreschi

Sempre a Marina di Camerota troviamo la Cala degli Infreschi, Spiaggia più bella d’Italia nel 2014. Più piccola e più esclusiva di Cala Bianca gode anche di un paesaggio più aspro e scoglioso e, quindi, di acque più profonde.

Cala d’Arconte

A due chilometri da Marina di Camerota e a 6 da Palinuro, si trova, invece, Cala d’Arconte. Un litorale largo e sabbioso incastonato tra scogliere selvagge, rocce, pinete ed ulivi secolari. Anche in questo caso i fondali sono piuttosto profondi, anche se sabbiosi: non è indicata per i più piccoli.

Pollica

Acciaroli

Altra spiaggia record è quella di Acciaroli, nel comune di Pollica. Sempre in cima alla già citata classifica di Legambiente, è nota anche come “Perla del Cilento”. Oltre alle sue innegabili bellezze paesaggistiche ed al mare da cartolina, è anche considerata una delle spiagge più pulite d’Italia: il Pollica è stato il primo comune a vietare e multare i mozziconi di sigaretta sulla sabbia prima che la legge dello stato lo prevedesse come illecito.

Spiaggia di Trentova

Nella baia di Agropoli è possibile immergersi in un altro paradiso naturale. La spiaggia di Tentova ha, infatti, ottenuto il riconoscimento di Meraviglia d’Italia grazie all’importantissimo patrimonio ambientale e paesaggistico che costituisce. Si tratta, forse, del luogo più selvaggio e suggestivo del Cilento ed è a pochi chilometri dalla più popolare e frequentata spiaggia di Agropoli. Caratteristico lo scoglio bianco che sovrasta la baia e si credeva fosse una casa per le sirene.

Ascea

Ascea offre una lunga spiaggia di sabbia dorata, completamente circondata da ulivi secolari. Per i bagnanti meno amanti della sabbia, nelle vicinanze si trova la scogliere di Punta del Telegrafo, ricca di insenature e calette appartate.

Spiaggia dell’Arco Naturale

La spiaggia dell’Arco Naturale, a sud-est di Capo Palinuro, offre uno dei paesaggi più particolari grazie alla conformazione delle rocce da cui prende il nome. Questa sua caratteristica e la bellezza dell’intera area circostante l’hanno resa lo scenario ideale per numerosi film e kolossal da che il cinema è nato. Insomma, un vero e proprio spettacolo della natura.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più