Licola. Scambi di coppia ed orge sulla spiaggia: “Un via vai continuo”

Licola – Ultimamente stiamo assistendo a sempre più casi di atti osceni in luoghi pubblici: prima Napoli, poi Caserta, senza considerare le altre città italiane. Sembra che, improvvisamente, le coppiette abbiano deciso di darsi all’esibizionismo più sfrenato. Una realtà che, da mesi, ha reso inagibile per le famiglie la spiaggia libera di Licola, nei pressi della foce borbonica. A quanto pare, l’intera area è diventata un luogo per scambisti ed amanti troppo focosi.

A denunciare la situazione sono le associazioni “Licola Mare Pulito” e “Comitato Riqualificare Licola”. Umberto Mercurio, presidente della prima associazione denuncia, sul Mattino, un via vai continuo di persone di qualunque età che vanno lì per fare sesso in qualsiasi orario della giornata.

“Solo pochi giorni fa – racconta Mercurio un componente della nostra associazione stava facendo una passeggiata con la madre e la moglie ed è stato suo malgrado spettatore di scene di sesso tra una donna e due uomini. E’ dovuto ritornare indietro per lo schifo a cui stava assistendo. Saranno, senza dubbio, scambisti ma anche persone che vanno lì a prostituirsi, sembra più che palese, sapendo del fenomeno”.

Una situazione confermata anche da numerosi siti e forum che, in rete, consigliano varie spiagge che vanno da Licola e Cuma per queste particolari attività. Addirittura sarebbero divise per settori: omosessuali, donne mature, scambisti… La spiaggia di Licola sarebbe ideale per questi ultimi perché circondata da una fitta pineta e, quindi, ideale per tutelare la privacy dei partecipanti agli amplessi.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più