Napoletano si finge donna sexy ed estorce 1500 euro: la truffa su Facebook

Ha finto di essere una donna sexy per spillare soldi a un uomo con cui chattava su Facebook. Come scrive Il Fatto Vesuviano, un 65enne, residente a Somma Vesuviana, ha creato un falso profilo femminile di una donna sexy e poi ha tentato di sedurre un 38enne di Reggio Emilia, illudendolo con la promessa di false prestazioni sessuali, arrivando ad inviargli anche contenuto pornografico.

Promettendo di incontrarlo è riuscito a farsi pagare 500 euro dal 38enne, per poi creare un secondo profilo femminile seguendo lo stesso iter precedente, facendosi versare quindi altri 500 euro. Dopo aver effettuato questi pagamenti, la vittima è stata contattata da un avvocato che lo ha indotto a versare altri soldi prospettando una denuncia delle due (finte) ragazze per molestie sessuali. Questo avvocato, in realtà, era l’uomo che lo aveva già truffato in precedenza.

La somma versata ammonta a circa 1500 euro totali. Il 38enne, spaventato dalla possibile denuncia paventatagli dal fantomatico avvocato, si è rivolto ai carabinieri di Novellara. I militari hanno raccolto la denuncia consigliandogli di bloccare i profili e non versare più soldi. Così, dopo le indagini, i carabinieri hanno smascherato il 65enne di Somma Vesuviana.

Potrebbe anche interessarti