Donna di Torre del Greco morta per meningite: terzo decesso in Campania

meningite

Nella notte tra mercoledì e giovedì è morta una donna di 60 anni originaria di Torre del Greco. Il decesso è avvenuto a causa della meningite. Questo è il terzo caso in Campania dall’inizio dell’anno. La donna è giunta in ospedale lamentando febbre e mal di testa. La sera del 24 gennaio è stata trasportata al pronto soccorso del Cotugno trasferita poi al Cardarelli nel reparto emergenze e a causa dell’aggravamento delle condizioni è stata trasportata di nuovo al Cotugno. La donna però era in fin di vita poichè le tossine batteriche si erano già diffuse nel sangue.

Ciò ha compromesso la coagulazione del sangue, non è stato possibile fare prelievi ed è stato utilizzato un campione di urina per capire la causa. Il responso è stato quello del Meningococco di ceppo Y molto presente nella nostra regione.

Il primario dell’unità emergenze infettivologiche Carlo Tascini non dà nessun allarme poichè ogni anno vengono registrati 25 casi con una maggiore concentrazione nei mesi invernali. I ceppi sono numerosi ed alcuni di essi anche i meno aggressivi possono causare la morte. Tascini precisa che la mortalità è stata piuttosto bassa negli altri anni grazie ai protocolli presenti in ospedale. La guardia però non va abbassata e bisogna quindi intensificare la prevenzione e le vaccinazioni.

Va detto” conclude a ilmattino Tascini, “che la meningite è una malattia rara ma molto pericolosa, in quanto in alcuni casi è mortale e perché può presentarsi in forme fulminanti che, nell’arco di poche ore, evolvono verso la morte. L’indicazione, considerando la variabilità dei ceppi che circolano in Campania (a differenza del picco epidemico registrato in Toscana dovuto al ceppo C) è di effettuare la vaccinazione tetravalente che copre C, A, Y e W, tra l’altro offerta gratuitamente in Campania”.

Il meningococco si trasmette da persona a persona attraverso le secrezioni respiratorie, spesso i portatori sono sani. Fuori dall’organismo ospite può vivere pochi minuti.

Potrebbe anche interessarti