VIDEO. Maestra picchiata da una mamma, il marito: “Non vuole continuare più”

Maestra picchiata a SuccivoMercoledì scorso, a Succivo (CE), il gravissimo e gratuito episodio di violenza ai danni di una maestra d’asilo, picchiata violentemente dalla madre di una bimba di 4 anni solo perché l’aveva rimproverata. Ieri, a Pomeriggio Cinque, il programma tv in onda sulle reti Mediaset e condotto da Barbara D’Urso, lo sfogo del marito della maestra e la ricostruzione dei fatti e un appello da parte di un’altra madre.

In un Paese civile queste cose non dovrebbero proprio accadere! Ma poi per quale motivo? Non riusciamo a capacitarcene!” Esordisce così, ai microfoni di Pomeriggio Cinque, il marito della maestra dell’Istituto De Amicis di Succivo. “Ora  – ha proseguito l’uomo – ha problemi alla gola, le fa male la testa e la notte non dorme. E’ chiaro che adesso il pensiero di continuare e di ritornare a scuola è molto lontano. Anche perché nessuno ha preso le sue difese, nessuno ha fatto dichiarazioni di solidarietà“.

In effetti, anche l’inviata del programma televisivo ha mostrato nel servizio andato in onda un inspiegabile rifiuto da parte della stessa dirigenza scolastica a parlare della vicenda e una reticenza da parte anche di alcuni genitori a schierarsi dalla parte della maestra. Non tutti, però, perché un’altra mamma di una bambina che frequenta la stessa classe dell’alunna protagonista – suo malgrado – della vicenda ha accettato di farsi intervistare, prima ricostruendo i fatti e poi lanciando un appello alla stessa maestra: “Mia figlia da quando la sua maestra non viene più a scuola piange e dice di non volerci andare neanche lei. Se fosse stata una persona cattiva o violenta con i bambini, di certo non si comporterebbe in questo modo. Io so che, invece, che a lei stanno molto a cuore i suoi bambini e perciò la invito a tornare quanto prima“.

Magari anche per dimostrare a tutti i bambini, i quali hanno assistito all’episodio di violenza, che non è con questi comportamenti che si ottengono risultati nella vita, proprio come ha tenuto a sottolineare in ultimo il marito della maestra: “Quello che più mi dispiace è che ora, dopo quanto fatto dalla madre davanti a lei, la bambina possa pensare che certe cose si risolvono solo così“.

IL VIDEO: CLICCA QUI

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più