Ex manicomio di Aversa nel degrado: raccolta firme per farlo diventare un parco

Il comitato “La Maddalena che vorrei”, nato dalla volontà di una decina di associazioni di Aversa, sta raccogliendo firme per destinare a parco urbano la struttura dell’ex ospedale psichiatrico civile di Aversa “la Maddalena”, struttura da anni abbandonata e degradata.

Nelle ultime settimane, alcuni volontari avevano deciso di dare una ripulita alla struttura, soprattutto alla parte che risulta proprietà del Comune di Aversa che per tutta risposta ha pensato bene di murare i locali in cui le associazioni si incontravano, mettendo anche lucchetti ai cancelli.

Non si arrendono i volontari che continueranno “a portare avanti le idee promosse da sempre all’interno della Carta di intenti, firmata e sottoscritta da migliaia di persone. L’unica possibilità di sicurezza e stabilità per tutta l’area è quella di una Maddalena aperta, pubblica, fruibile a tutti e l’istituzione di un Parco Urbano“.

E’ inaccettabile – continuano – che il Comune muri un bene pubblico e non riconosca ad alcun titolo lo sforzo prodigato dalla cittadinanza attiva e cosciente. Il comitato fa appello a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della Maddalena, di questo territorio e delle future generazioni che ne potrebbero usufruire, ad una mobilitazione consapevole, attiva, partecipata e continuativa”.

Per sostenere e restare aggiornati sulle iniziative de “La Maddalena che vorrei”, visitare la pagina Facebook, cliccando qui

Potrebbe anche interessarti