Bandiere Blu 2018, la Campania è terza con 18 località: la lista

La stagione balneare è sempre più vicina e per gli amanti del mare arrivano buone notizie dai conferimenti delle Bandiere Blu in Italia, con i comuni vincitori che salgono, rispetto allo scorso anno, da 163 a 175, per un totale di 368 spiagge. Il riconoscimento, come noto, è ad opera della Fee, la ong danese Foundation for Environmental Education, secondo procedure piuttosto rigide, che seguono il protocollo Uni-En Iso 9001-2008.

Tra le località che entrano nella lunga lista ci sono Sellia Marina, Sorrento, Ispani, Cattolica, Peschici, Rodi Garganico e Marina dell’Orso di Poltu Quatu, mentre escono solo quattro comuni: Anzio, Gabicce Mare, Termoli e Pozzallo. Le località, selezionate da una giuria internazionale e poi da una nazionale, sono quelle che risultano avere le acque di balneazione di eccellente qualità, come stabilito dalle analisi effettuate negli ultimi quattro anni dall’Arpa.

Nella classifica delle regioni, in testa resta la Liguria con 27 località, seguita dalla Toscana con 19 località e la Campania che raggiunge 18 bandiere Blu con tre nuovi ingressi: Piano di Sorrento, Sorrento e Ispani. Queste new entry, come detto, si aggiungono alle altre 15 già premiate negli scorsi anni: Agropoli; Anacapri; Ascea; Pollica; Vibonati; Positano; Sapri; Centola; San Mauro Cilento; Massa Lubrense; Montecorice; Capaccio; Pisciotta; Casal Velino e Castellabate.

Potrebbe anche interessarti