Renzi: “Di Maio e Salvini, Cip e Ciop. Elezioni a Luglio? Mai visto!”

Renzi, ex premier, va giù pesante contro Salvini e Di Maio su La 7, alla luce dei disastri politici odierni e dell’impossibilità riscontrata per la formazione di un governo: “Tutti gli italiani si sono resi conto che dopo 86 giorni stiamo assistendo ad una pagliacciata che ha due colpevoli: Salvini e Di Maio. Stanno prendendo in giro gli italiani e gli stanno bruciando i risparmi. Questa cosa dello spread aumentato è la dimostrazione della cialtroneria di Salvini e di Di Maio”.

Renzi esprime anche la sua opinione sull’idea di tornare al voto al Luglio: “Nella storia italiana mai si è votato a Luglio. Se lo si dice a qualcuno, ci prendono per matti. Quindi o fanno un governo loro che hanno vinto o noi del Pd”.

Anche sulla questione dell’impeachment che ha colpito il Presidente Mattarelle, l’ex premier si schiera a sua difesa: Mattarella è stato vergognosamente insultato. E nonostante tutto ha dimostrato la sua forza e la sua grandezza, mantenendo la lucidità. Per una volta il Pd non c’entra niente. Stavolta questi due signori, Cip e Ciop, sono i veri responsabili di questa situazione di grande, grande, grande gravità. Ora Di Maio annuncia che è pronto a lavorare con Mattarella quando due giorni fa lo hanno accusato di alto tradimento“.

Sulle polemiche che hanno coinvolto Savona, additato come colui che ha “distrutto” la possibilità di fare un governo Salvini-Di Maio per le sue idee economiche che avrebbero portato l’uscita dall’euro dell’Italia, Renzi commenta: Sostenere che in un fine settimana si esca dall’euro è allucinante. Io il fine settimana vado a Forte dei Marmi, un altro il fine settimana va a Fregene, un altro ancora esce dall’euro. Questa cosa mette in difficoltà T gli italiani. Questa cosa qua, se la vogliono fare, devono avere il coraggio di dirla agli italiani. Vogliono mettersi insieme M5s e Lega? Un abbraccio affettuoso a tutti gli autorevoli artisti che sono andati in tv a dire che i 5 Stelle sono di sinistra”

Stanno iniziando a dire che l’Italia farà la fine della Grecia. Erano 5 anni che non si sentiva più questa espressione. Mattarella deve avere il sostegno di tutti, perché è l’arbitro”. 

Lancia al termine del suo intervento un’accusa al Movimento 5 Stelle: Questi cambiano idea ogni 5 secondi. Sono passati dalla Casaleggio Associati alla Casaleggio Dissociati. E’ un telenovela sudamericana, con tutto il rispetto per il Sudamerica che non merita questo accostamento”.

Potrebbe anche interessarti