Esame avvocato a Napoli, è record di bocciati: il 66% non è passato

Napoli – Numeri da record per l’ammissione alla prova orale dell’esame di avvocatura: ben il 66% è risultato bocciato. Sono 2814 i bocciati e 1381 promossi, numeri pazzeschi. La prova scritta per l’esame della Corte di Appello di Napoli si tenuta lo scorso 12 dicembre 2017 alla Mostra d’Oltremare.

Meglio Salerno che su 817 candidati, 359 sono stati ammessi con una percentuale del 43,94 %. A comunicare questi dati impressionanti su Napoli è stata la Segreteria dell’Ufficio Esame Avvocati della Corte d’Appello di Napoli.

L’europarlamentare di Forza Italia Fulvio Martusciello, avvocato, ha commentato così questi numeri negativi: “Quello degli aspiranti avvocati napoletani è un’abilitazione non un concorso. Ed è una follia la correzione incrociata. Le prove scritte degli aspiranti avvocati napoletani devono essere corrette da una commissione nominata dalla Corte d’appello di Napoli”.

“Presenteremo un’ interrogazione alla Commissione europea. La procedura attuale viola il principio della parità di trattamento dei cittadini europei nell’accesso alle professioni. Chiederemo alla Commissione UE l’apertura di una procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia se non si prenderanno provvedimenti a breve”.

+++ Seguiranno aggiornamenti sulla pubblicazione dell’elenco degli ammessi +++

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più