Video. Costretti a vivere in auto con la figlia di 3 anni: “Chiediamo solo una casa”

Sembra impensabile nel 2018, ma invece sono sempre di più i casi di persone che per motivi finanziari si ritrovano a dover vivere in macchina. L’ultimo caso è stato registrato a Torre del Greco dove una famiglia di quattro persone, tra cui una bambina di tre anni, è costretta a vivere in auto. La famiglia, con i genitori, Nunzia e Michele, improvvisamente senza lavoro e stipendio, ha perso la casa ed è stata anche sfrattata dall’alloggio popolare che avevano, però, abusivamente occupato.

Tutto è cominciato cinque anni fa, quando Nunzia ha perso il posto di domestica e con il compagno che svolge lavori saltuari, è diventato sempre più difficile andare avanti. In inverno avevano occupato, come detto, un alloggio popolare, abbandonato da tre anni, ma sono stati sfrattati dalla Procura di Torre Annunziata. Grande la solidarietà che in questi giorni li sta accompagnando, ma resta il fatto che la loro dimora è ancora una macchina parcheggiata nei pressi del Comune.

Ci siamo ritrovati dalla mattina alla sera in mezzo alla strada – da detto Michele a TV2000 – a dormire dentro una macchina. Abbiamo visto questa casa chiusa da diversi anni, abbiamo sfondato il muro e ci siamo messi dentro. Perchè con una bambina di tre anni siamo stati costretti a questo gesto. Sappiamo di aver sbagliato, ma purtroppo le condizioni queste sono. Se riescono a darci una mano, almeno un tetto per la bambina piccola. Speriamo di poter avere una mano dal nuovo sindaco“.

Di seguito il servizio completo realizzato da TV2000

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più