Operai Fiat in protesta per Ronaldo, Fca: “Gli scioperi? Un clamoroso flop”

Fca cerca di spegnere le polemiche in merito a quanto successo nelle ultime settimane negli stabilimenti Fiat di Pomigliano e Melfi. La notizia dell’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus (e del suo stipendio monstre), ha generato scioperi e proteste da parte di alcuni lavoratori.

Un portavoce di Fiat Chrysler Automobiles, però, prova a ridurre l’eco mediatica che hanno avuto tali manifestazioni: “Anche oggi a Melfi, come era già capitato venerdì scorso a Pomigliano, le iniziative di protesta promosse in tema calcistico sono state un clamoroso flop – riporta l’Ansa –. Soltanto 5 dipendenti hanno scioperato su circa 1.700 presenti al primo turno. La percentuale di adesione è stata dello 0,3%“.

Prosegue: “E’ l’ennesima conferma che i lavoratori di Melfi e Pomigliano hanno capito perfettamente che si trattava di proteste strumentali promosse da sigle di nessuna rappresentatività reale o da singole persone che avevano come unico scopo – aggiunge – quello di farsi pubblicità per fini personali. L’eco che hanno avuto queste agitazioni è stato enormemente sproporzionato rispetto alla realtà dei fatti che caratterizza il rapporto lavoratori-Azienda nei due impianti”.

Potrebbe anche interessarti