Vigilante ucciso in metro, giornata del ricordo: lapide sul luogo dell’aggressione

Una giornata di commemorazione per Franco Della Corte, il vigilante prima aggredito e poi ucciso da una baby gang mentre era a lavoro nel marzo scorso, presso la stazione metro di Piscinola. Questa è l’idea portata avanti dal Comune di Napoli (in particolare dall’Assessorato ai Giovani, Creatività, Innovazione), insieme alla famiglia. L’appuntamento è fissato per venerdì 5 ottobre 2018, dalle ore 9,30 alle 11,30, presso piazza Municipio, sede dell’Assessorato.

La giornata, realizzata in collaborazione con l’Associazione Libera Contro le Mafie, il Coordinamento campano familiari vittime innocenti della criminalità, la Fondazione Polis e l’ Anm Napoli, “vuol essere il sentito e necessario momento di ricordo dell’uomo, del padre, del lavoratore che, a causa della cieca violenza, è stato strappato all’affetto dei suoi cari e al contempo di riflessione, in particolare con i giovani e gli studenti, affinché episodi analoghi non accadano più“, spiegano gli organizzatori.

Convinta che “la cultura e la conoscenza sono gli strumenti più potenti contro la brutalità“, la famiglia presenterà anche il percorso di cultura della legalità, dedicato alle scuole, “Progetto Franco” promosso dalla neo costituita associazione in memoria di Francesco della Corte. Infine, sempre venerdì, in una manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurata, sarà posta una lapide in ricordo del vigilante all’esterno della metro dove avvenne l’aggressione.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più