De Luca contro M5S: “Ciucci! Il reddito di cittadinanza è una palla”

San Giorgio a Cremano – Non è un mistero l’astio del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nei confronti del Movimento 5 Stelle e avverso ogni iniziativa e proposta dei pentastellati. Un contrasto che si è acuito con la formazione del Governo giallo-verde. Più di una volta il Governatore ha attaccato duramente le scelte politiche ed economiche, spesso offendendo personalmente i vice-ministri Di Maio e Salvini.

Ieri De Luca si trovava a San Giorgio a Cremano per presentare il piano per il lavoro promosso dalla Regione Campania. Non si è fatto quindi sfuggire l’occasione per attaccare il Movimento ed, in particolare, il reddito minimo di cittadinanza. Per De Luca il cavallo di battaglia del M5S è Una grande palla che potrà ridursi, nella migliore delle ipotesi, nel fatto che diamo prima delle europee un contributo di 400 o 500 euro. Cioè, buttiamo un po’ di miliardi a mare e ci facciamo le europee. Poi, chi si è visto si è visto”.

Il Presidente continua, poi, nelle dichiarazioni riportate da Fanpage.it: “Se avessimo avuto disponibili tre posti di lavoro per ogni disoccupato, c’era bisogno del reddito di cittadinanza? Ma che razza di caproni, somari, ciucci che siete. Ancora una volta un attacco verbalmente violento, in pieno stile De Luca.

Potrebbe anche interessarti