Napoli, chiesa del ‘600 trasformata in discarica: ma c’è un modo per salvarla…

chiesa di santa maria della speranzaTra le tante bellissime chiese del centro storico di Napoli ce n’è una che è stata tristemente abbandonata a se stessa: è la Chiesa di Santa Maria della Sapienza, in via Costantinopoli.

Il complesso è un’imponente struttura risalente al ‘600 e chiusa da diversi decenni.

All’interno, anch’essa tristemente abbandonata al degrado, c’è la Cappella della Scala Santa, un’altra ricchezza da valorizzare.

L’abbandono della struttura ha fatto sì che sia proliferata l’inciviltà attorno ad essa: oltre ad essere diventata una discarica a cielo aperto, la chiesa è vittima di infiltrazioni d’acqua, furti ed atti vandalici.

chiesa di santa maria della speranza 2Inutile quindi dire che lo stato di manutenzione della struttura è praticamente nullo.

A proposito di ciò, Francesco Emilio Borrelli (consigliere regionale dei Verdi) e Enzo Vasquez (responsabile tematiche dei rifiuti dei Verdi di Napoli), chiedono l’autorizzazione ad entrare nel complesso e procedere alla pulizia per ridare dignità ad un così importante pezzo della storia di Napoli.

I due inoltre dichiarano che “è inaccettabile che simili ricchezze, anziché essere mete di visitatori, siano simbolo e trionfo di consolidato degrado”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più