Bimbo ucciso a Cardito: il gip convalida l’arresto di Tony


Il gip del tribunale di Napoli Nord, Antonino Santoro, ha convalidato il fermo del pm nei confronti di Tony Essobti Badre, accusato dell’omicidio del figlio, il piccolo Giuseppe, e del pestaggio della sorellina. Come riporta l’Ansa, il gip ha emesso nei confronti del 24enne un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio volontario aggravato da futili motivi e lesioni aggravate.

L’uomo ha confessato di aver “colpito i bambini con calci e pugni ed anche con il manico della scopa. Ho perso la testa – ha detto durante l’interrogatorio -, sono distrutto”. Viveva una relazione difficile con la sua compagna che, pur subendo le continue violenze da parte dell’uomo, non avrebbe mai denunciato nulla.

LEGGI ANCHE
Tragedia di Cardito, DeMa: "In alcuni luoghi accadono cose devastanti"

Potrebbe anche interessarti