Whirlpool, stamattina sit-in dei dipendenti davanti la Prefettura di Napoli

Stamane dalle 10 alle 12 i dipendenti della sede Whirlpool di Napoli hanno dato il via ad un sit-in di protesta all’esterno della Prefettura di Napoli, in piazza del Plebiscito.

«Il sit-in è stato organizzato dai lavoratori per manifestare le loro preoccupazioni in merito al futuro produttivo ed occupazionale dello stabilimento napoletano», le parole queste dei sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cisl e Uilm-Uil.

In particolare Giovanni Sgambati, segretario dell Uil, ha dichiarato: «Gli operai vogliono sollecitare il governo a confermare l’incontro al Mise del prossimo 24 luglio e, a ribadire che non è possibile accettare nessuna soluzione che porti all’abbandono da parte della Whirlpool delle attività produttive su Napoli».

Caso questo della Whirlpool che, ormai da mesi, desta molta preoccupazione per i dipendenti e le loro famiglie, ritrovatesi dopo anni senza lavoro, costretti a dover rimettere tutto in discussione, ci si augura davvero che la parola fine a questa vicenda sia messa in termini positivi e non con la chiusura dello stabilimento.

Potrebbe anche interessarti