Video. “In quanto donne”, lo speciale di Real Time su Tiziana Cantone

Tiziana CantoneLa vicenda di Tiziana Cantone approda su Real Time. Un inedito di “In quanto donne-storie di ordinaria violenza” racconterà nei dettagli la sua storia, la storia di una violenza silenziosa che l’ha logorata fino a condurla al suicidio. Il documentario andrà in onda stasera, mercoledì 18 dicembre, alle ore 21.

Un rapporto d’amore dovrebbe dare serenità, gioia. Tiziana invece stava male“. Queste le parole della madre, la signora Giglio, nel trailer del documentario. Una donna che ha visto la figlia soffrire immensamente per la relazione con l’ex fidanzato, che le aveva tolto la pace.

Hanno vissuto insieme per circa un anno, a cavallo tra il 2014 e il 2015, ma a me non è mai piaciuto“, racconta la madre. “Una notte, poi, Tiziana bussò a casa. Era ubriaca, sconvolta come non mai […]. Mi raccontò che avevano fatto alcuni giochetti, e che tutto era stato ripreso con una videocamera o un telefonino. I video erano finiti in rete: subito erano diventati virali“.

Quello fu l’inizio della fine. Da allora la vita della ragazza era radicalmente cambiata: il nuovo nome, le cure mediche, l’essere costretta ad abbandonare casa e lavoro. Poi la causa contro Facebook Ireland, Yahoo Italia, Google e Youtube, all’interno della quale aveva ottenuto il diritto all’oblìo con un provvedimento d’urgenza.

Ciononostante, il mondo del web non aveva dimenticato quel video. La ragazza sembrava marchiata a vita, e dopo una lunga lotta contro la depressione, finì per togliersi la vita. Adesso sono innumerevoli le iniziative in suo onore, e i risultati ottenuti dalle lotte della madre che l’aveva vista soffrire tanto.

Di recente, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, anche Tiziana aveva ottenuto la sua panchina rossa. Per sottolineare che la violenza psicologica può uccidere tanto quanto quella fisica. E ora il documentario su Tiziana Cantone in onda su Real Time getterà ancora più luce su una vicenda che non può essere dimenticata.

Potrebbe anche interessarti