A Napoli il Natale “sicuro”: migliaia di controlli, 47 arresti e 11 denunce

Come ogni anno si sa, oltre il bello delle feste natalizie c’è anche il brutto: parliamo degli arresti di Natale. Durante questo periodo i Carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno provveduto all’arresto di 47 persone e alla denuncia di altre 11.

Proprio di ieri sera la notizia di un tunisino 34 enne che, in via Benedetto Croce, è stato sorpreso a rubare un cellulare dalla borsetta di una turista. Dopo vani tentativi di resistenza, è stato bloccato ed è stato trovato in possesso di altri due smartphone, sottratti in precedenza.

I due militari hanno riportato vari giorni di prognosi per contusioni l’uno e, per trauma facciale l’altro. Il malvivente è stato arrestato per resistenza e violenza ad un pubblico ufficiale, furto aggravato continuato e ricettazione.

Furti in appartamento, rapine e quant’altro all’ordine del giorno in queste feste. Complice l’abbandono delle case per andare in vacanza, in tanti usano precauzioni infallibili, altri meno. Pattuglie rafforzate in questi giorni proprio in vista degli “arresti di Natale”. Quello di ieri sera è solo uno dei tanti, altri ce ne sono stati a Scampia, Barra, Poggioreale e Porta Nolana.

A Scampia un 19 enne è stato sorpreso alla guida senza regolare patente, a Barra un uomo è stato fermato per furto aggravato ai danni di un negozio, a Poggioreale vari fermi per alcune contravvenzioni al codice della strada mentre e a Porta Nolana alcuni soggetti sono stati beccati alla guida di veicoli non assicurati e non revisionati.

Insomma chi più ne ha più ne metta. Tanti i casi di delinquenza, ma altrettanti sono i controlli attuati per la sicurezza dei cittadini. Questo vale soprattutto per le migliaia di turisti che stanno affollando la nostra città durante queste feste natalizie, e che sempre più spesso sono vittime di balordi.

Potrebbe anche interessarti