Allerta Neve di 30 ore in Campania: vento forte e gelate. Parchi e cimiteri chiusi

Sarà una Befana all’insegna del freddo su tutta Italia, colpa dell’anticiclone russo. L’ondata di gelo interesserà anche la Campania dove le temperature scenderanno in modo drastico sotto lo zero anche se non ci sarà pioggia. La Protezione Civile della nostra Regione ha infatti diramato un avviso di Allerta Neve per vento forte e gelate valido dalle 12 di oggi e fino alle 18 di domani 6 gennaio.

Questo il bollettino della Protezione Civile:

“La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per vento forte e gelate. Dalle 12 di domenica 5 gennaio, alle 18 di lunedì sera, si prevedono su tutto il territorio “Venti forti settentrionali con locali rinforzi. Mare agitato al largo e lungo le coste esposte. Gelate a quote basse”. In ordine alle gelate, la Protezione Civile della Regione Campania raccomanda di prestare attenzione anche in assenza di nevicate: le temperature saranno infatti in diminuzione.
Si ricorda che, pur in presenza di allerta vento e gelo, il codice colore è Verde, non essendo previsti scenari di dissesto idrogeologico da piogge e precipitazioni. La Sala operativa raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevedere e contrastare i fenomeni attesi sia attivando il monitoraggio delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso sia per quanto attiene alle previste gelate, anche in linea con i rispettivi piani di protezione civile”.

E il Comune di Napoli è subito ricorso ai ripari chiudendo i parchi per tutta la giornata di domenica e i cimiteri per la giornata dell’epifania.

“Avviso di allerta meteo per fenomeni meteorologici avversi previsti dalle ore 12:00 di domenica 5 gennaio 2020 fino alle ore 18:00 di lunedì 6 gennaio 2020, salvo ulteriori valutazioni. Fenomeni rilevanti: venti forti settentrionali con locali rinforzi. Mare agitato al largo e lungo le coste esposte. Gelate a quote basse, dal pomeriggio sera di domenica 5 gennaio fino al tardo mattino di lunedì 6 gennaio 2020. Livello di allerta per criticità idrogeologica e idraulica: Verde (nulla).

In seguito all’avviso di allerta meteo l’amministrazione comunale ha disposto la chiusura dei parchi cittadini a partire dalle ore 12:00 di domenica 5 gennaio e per tutta la giornata di lunedì 6 gennaio 2020. I cimiteri resteranno aperti domenica 5 gennaio mentre saranno chiusi lunedì 6 gennaio 2020″.

Analogo provvedimento a causa dell’Allerta Neve è stato preso dal Comune di Pozzuoli come spiegato dal sindaco Vincenzo Figliolia.

Sul sito web del Comune di Napoli sono riportate le norme comportamentali in caso di avviso di allerta meteo neve per forti raffiche di vento.

– Prestare attenzione in prossimità di alberi e strutture verticali per l’eventuale caduta di rami, alberi, pali, segnaletica o impalcature e, in ogni caso, segnalare l’eventuale stabilità precaria di tali elementi anche in situazioni ordinarie, dandone comunicazione ai numeri di emergenza 112, 113, 115;

– Assicurare stabilmente o rimuovere da finestre e balconi elementi mobili quali piante, coperture, strutture provvisorie o qualsiasi oggetto che possa essere trasportato via dal vento;

– Osservare particolare prudenza negli spostamenti.

In considerazione delle temperature in calo l’Amministrazione Comunale ha già predisposto già nei giorni scorsi un piano “anti-freddo”, che comprende diverse azioni per fornire supporto, sostegno, pasti caldi e accoglienza a chi ne ha bisogno. Sono attive le strutture “La Palma” e “La Tenda”, oltre al dormitorio pubblico, dove sarà possibile ospitare i senza dimora eventualmente accompagnati da animali.

E’ possibile contattare la Centrale Operativa Sociale al numero 081/5627027, servizio attivo dalle 16:00 alle 08:00 al quale segnalare la presenza di senza dimora nelle strade cittadine per un immediato aiuto da parte delle Unità Mobili di Strada. Di notte resteranno aperte le stazioni della Metro Linea 1 Museo e Municipio.

 

 

Potrebbe anche interessarti