Coronavirus. Napoletano ricoverato al Cotugno per sindrome influenzale sospetta

coronavirus
coronavirus

L’allarme coronavirus continua: durante la notte è stato registrato al Cotugno un nuovo ricovero, per una sindrome influenzale sospetta. Secondo quanto riporta La Repubblica, al momento del ricovero il paziente accusava febbre, tosse e dolori addominali.

Secondo il parere dei medici l’uomo, rientrato da Pechino 10 giorni fa dopo aver trascorso un mese nella provincia di Hubei, difficilmente può aver contratto il coronavirus. Nulla però si può dire fino al momento dell’esito del test. Potrebbe trattarsi di una semplice influenza, ma meglio escludere ogni dubbio.

Infatti al momento nel laboratorio diretto da Luigi Atripaldi si stanno eseguendo le analisi con i kit arrivati 4 giorni fa. I kit erano già stati utilizzati in fase di prova, risultando efficaci a rilevare la presenza del virus, e consentiranno anche al Cotugno di escludere o confermare il contagio da coronavirus.

La Regione Campania inoltre ha deciso di istituire un numero verde regionale per chiunque avesse dubbi sul coronavirus. Basterà chiamare il numero verde che sarà attivo dalle ore 14.00 di mercoledì 5 febbraio per ricevere risposte a dubbi o domande sul virus.

Si potrà chiamare allo 800-90-96-99 dalle ore 8 di mattina fino alle 20. A rispondere, su due turni, saranno dei medici laureati iscritti all’Albo competente di appartenenza che provengono dal corso di formazione specifica in medicina generale della Regione Campania.

Potrebbe anche interessarti