San Valentino, allarme Confcommercio: “A Napoli centinaia di fiorai abusivi”

 

San Valentino, commercio abusivo di fiori lungo le strade. A parlare è il direttore generale di Confcommercio Pasquale Russo:Il commercio abusivo di fiori a Napoli in occasione della festività di San Valentino va immediatamente bloccato e per questo motivo abbiamo scritto all’assessore comunale Alessandra Clemente e al Comandante della Polizia Municipale, il Generale Ciro Esposito”.

Prosegue: “Come in analoghe occasioni si registra da anni la crescente presenza di centinaia di venditori abusivi di fiori, posizionati con i propri veicoli nelle piazze e strade più frequentate della città, i quali pongono in vendita merce di dubbia provenienza e qualità, ovviamente senza rilasciare scontrini e spesso costituendo intralcio alla circolazione. Tale intollerabile situazione, oltre a costituire un’offesa alla legalità ed al decoro della città, produce un danno enorme agli operatori in regola, già in grandissima difficoltà a causa della perdurante crisi del settore. Data la capillare diffusione del fenomeno, è altresì rilevante l’impatto in termini di evasione fiscale e di tributi locali. Chiediamo pertanto, a tutela dei consumatori e delle imprese del settore, di intensificare l’attività di controllo della polizia municipale sugli ambulanti abusivi e di adoperarsi in ogni modo per il massimo contrasto a tale fenomeno”.

Attività illecita questa che penalizza ovviamente i commercianti onesti che regolarmente pagano le tasse e si fanno carico dei numerosi problemi che ne derivano. Stop all’abusivismo!

LEGGI ANCHE
Abusivismo commerciale, task force di vigili e carabinieri nelle "piazzette" torresi

Potrebbe anche interessarti