Coronavirus, De Luca: “Dobbiamo andare avanti senza psicosi. Ma non ci rilassiamo”

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è intervenuto in diretta su Radio CRC a Barba&Capelli per aggiornare sulle ultime decisioni prese in merito alla vicenda Coronavirus.

Ringraziamo i medici, infermieri e gli amministratori del nostro sistema sanitario – ha esordito – che stanno lavorando con grande impegno“.

Ad oggi non abbiamo nessun caso in Campania, – ha continuato De Luca – ma non dobbiamo rilassarci, dobbiamo lavorare e fare attenzione come se avessimo anche noi problemi ed evitare contagi. Ma andiamo avanti con una vita normale senza psiscosi“.

Dobbiamo sapere che l’80% delle notizie che circolano specialmente sui social sono stupidaggini, cose false. Ieri mentre stavamo in riunione è arrivata una notizia falsa, la chiusura delle scuole in tutta Italia da qui a marzo. C’è gente che si diverte ad amplificare i problemi. Attenetevi solo a due canali ufficiali, il Ministero della Salute e la Regione. Tutto il resto non tenetelo in considerazione“, ha tuonato il governatore.

Basilicata e Marche hanno preso provvedimenti non motivati, quella di chiudere le scuole. – ha spiegato – Il richiamo del Governo è stato quello di mantenere linee unitarie per evitare imitazioni“.

Ci saranno 3 o 4 laboratori in Campania, a Caserta, ad Avellino, al Ruggi di Salerno e a Napoli all’ospedale San Paolo che faranno i tamponi invece di mandarli al Cotugno“, ha anticipato De Luca.

Le attività devono andare avanti, abbiamo bloccato solo le gite perchè quello è un canale difficile da controllare“, ha concluso.

Potrebbe anche interessarti