Bacoli avrà un’opera di Jorit, Josi della Ragione: “Riqualifichiamo la zona urbana flegrea”

Lo apprendiamo da un post della pagina Facebook di Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli, Jorit Agoch sta lavorando a una nuova opera.


Dal post, leggiamo:

“Jorit, stamattina, inizierà i lavori per la realizzazione di una sua opera artistica nella nostra città. Tra il Centro Antico ed il Corso Storico di Bacoli. In via Gaetano de Rosa, presso l’Ufficio Anagrafe. Vogliamo che torni ad essere uno spazio di vita, eventi, aggregazione. Un Centro Commerciale a cielo aperto, che va dalla villa comunale alla Marina Grande.

Vogliamo che i negozi tornino ad alzare le serrande, creando lavoro ed occupazione.
Sarà una prima ed importante azione di riqualificazione urbana che punta a valorizzare uno dei distretti turistici più importanti dei Campi Flegrei.

Dal lago Miseno, sede del porto militare d’epoca romana più importante del Mar Tirreno. Attraversando il Corso, l’opera di street art di Jorit, la villetta di Campi Elisi recuperata dai cittadini. Fin verso la Piscina Mirabile, la Chiesa di Sant’Anna, il borgo antico di Bacoli.
E poi le Cento Camerelle e la Tomba di Agrippina, da riaprire quanto prima. Risalendo su via Roma, via Ercole.

È un nuovo modello di città, fondata su un turismo sostenibile. E di qualità. Insieme, ci riusciremo. Un passo alla volta”.


Parole che fanno ben sperare. L’arte che diviene il mezzo per arricchire delle zone che, in qualche modo, sono state depredate della loro bellezza e dignità. Ripartire dall’arte per tornare a credere nel lavoro, nella possibilità di un’occupazione e della costruzione di una vita.

L’artista napoletano, oramai noto anche al di fuori della sua Terra, premiato con un “record mondiale” per il suo murale di Che Guevara, si mette a servizio di questo tipo di arte e partecipa a questa riqualificazione.

Potrebbe anche interessarti