Effetto Coronavirus, imprenditore napoletano: “Alberghi quasi vuoti, senza sostegno…”

Davide EspositoLe conseguenze economiche del Coronavirus sono tutt’altro che positive: la continua diffusione del Covid-19 ha, infatti, messo a dura prova l’economia nazionale. I disagi non riguardano soltanto la zona del focolaio ma si spingono sempre più verso sud rivelando un quadro estremamente negativo, così come reso noto da Davide Esposito, imprenditore napoletano a capo della Itdeis Group e vicepresidente sezione Impianti, Facility Management e Globalservice dell’Unione Industriali di Napoli.

Si tratta di un’azienda di facility management che fornisce innumerevoli servizi alle strutture ricettive e che, sulla scia dell’intero comparto turistico, inizia ad avvertire un drastico calo di richieste, a riprova della crisi che sta investendo il settore turistico campano.

LEGGI ANCHE
Coronavirus Campania, troppi ricoveri in terapia intensiva. Il bollettino pomeridiano

“Gli alberghi sono quasi del tutto vuoti e ciò influisce su tutte le imprese del settore alberghiero.” – dichiara Davide Esposito – “Ad oggi, secondo quanto emerso da un’indagine di Federalberghi, il numero di disdette da parte dei turisti si aggira intorno al 70% circa e, difatti, la nostra azienda ha registrato la presenza di strutture con una o addirittura zero camere occupate.”

Di conseguenza, tra i servizi maggiormente colpiti spiccano sicuramente quelli destinati all’accoglienza e alla buona permanenza dei turisti, dunque attività di ricevimento, servizio ai piani, preparazione delle colazioni, trasferimenti da e per l’aeroporto. Il personale impegnato in tali attività è praticamente bloccato perché non c’è nulla da fare. Automaticamente non stiamo effettuando ordini di materiali o di pietanze, che servano ad esempio per le colazioni. Quindi è un susseguirsi di blocchi a discapito di un’intera catena di montaggio che non sta funzionando”. 

Il Governo non si è ancora espresso sui provvedimenti da adottare per contenere le drammatiche conseguenze economiche del Coronavirus. “Al momento siamo in attesa di capire come si muoverà il Governo.  Probabilmente noi del sud siamo già un po’ più deboli in fatto economico quindi se il problema dovesse persistere risulterebbe difficile andare avanti senza un sostegno”.

Potrebbe anche interessarti