Vittorio Feltri vs Sud: il Presidente della Camera difende Napoli

Dopo il vergognoso attacco di Feltri di martedì sera, durante la puntata della trasmissione “Fuori dal coro”, condotta su Rete 4 da Mario Giordano, sono arrivati a Napoli e a tutto il sud Italia innumerevoli messaggi di solidarietà e vicinanza. Tra questi un bellissimo messaggio del Presidente della Camera dei Deputati e napoletano di nascita, Roberto Fico, che sul suo profilo Instagram ha scritto un post contro gli attacchi di Vittorio Feltri, nel quale condanna “pregiudizi e generalizzazioni“.

Ancora in questi giorni troppo spesso i pregiudizi sul Sud prendono il sopravvento sulla realtà, ne modificano la percezione. Avrete letto o ascoltato di gaffe e affermazioni sgradevoli che hanno messo nel mirino Napoli e tutto il Mezzogiorno.

E non è bello che in una situazione del genere, con famiglie e imprese che fanno sacrifici non indifferenti, in cui tutti siamo impegnati a tutelare la nostra collettività, si debba combattere anche contro pregiudizi e generalizzazioni. Non sta a me difendere Napoli, il Sud e i suoi cittadini, perché si difendono benissimo da soli con il loro esempio.

Questa situazione inedita che stiamo vivendo – scrive Fico – porterà con sé degli inevitabili cambiamenti. Ecco mi farebbe piacere che tra questi ci fosse anche lo smantellamento di giudizi affrettati, pregiudizi, racconti stereotipati, valutazioni e osservazioni sommarie. Francamente non ne abbiamo bisogno e sono solo una zavorra che non ci permette di sentirci fino in fondo una comunità“.

La denuncia del senatore Sandro Ruotolo e lo scrittore Maurizio De Giovanni

Ma Roberto Fico non è l’unico napoletano offeso dalle parole di Feltri. Il senatore Sandro Ruotolo e lo scrittore Maurizio De Giovanni hanno deciso di procedere per vie legali, querelando il giornalista lombardo.

Lo scrittore Maurizio De Giovanni e il Senatore Sandro Ruotolo – si legge in un post sulla pagina Facebook di quest’ultimo – hanno conferito mandato all’Avv. Prof. Francesco Barra Caracciolo di promuovere ogni azione giudiziaria sia in sede civile che penale (con riferimento alla Legge Mancino n. 122/1993 che punisce le manifestazioni di odio anche verbale nei confronti delle persone) a tutela dei diritti fondamentali delle persone della Campania e del Meridione d’Italia gravemente lesi dal giornalista Vittorio Feltri nel corso della trasmissione televisiva di Rete4 del 21 aprile 2020, condotta da Mario Giordano“. 

Potrebbe anche interessarti