E se alla guida della Nazionale arrivasse un Napoletano?

Italia

Dopo il recente flop della Nazionale Italiana ai Mondiali in Brasile, il palazzo del calcio è crollato con le immediate dimissioni del ct Cesare Prandelli e del presidente federale, Giancarlo Abete. La politica del calcio ha fallito, così come il progetto tecnico dell’ex allenatore della Fiorentina.

Giusto cambiare, perchè quella Nazionale aveva un potenziale superiore rispetto a quanto mostrato sul campo. Per occupare quella panchina lasciata libera da Prandelli si fanno molti nomi: in primis l’ex tecnico del Milan, Massimiliano Allegri. Lui sarebbe il candidato numero uno della lista.

Ma nella rosa dei papabili esce fuori un nome molto caro a tanti Napoletani: Fabio Cannavaro. L’ex Pallone D’Oro ha commentato i rumors che lo riguardano in una tv inglese dicendo così: “Non lo so. Per me sarebbe un grande onore. Non potrei mai dire di no. Non so, però, quali siano le intenzioni della Federazione per il futuro“.

Al di là delle valutazioni tecniche, se davvero Cannavato dovesse diventare l’allenatore dell’Italia potrebbe portare qualche Napoletano a tifare per l’Italia?

Napoli, soprattutto dopo gli ultimi fatti di cronaca, oltre ad un motivo storico-politico, si è dimostrata tra le città italiane avverse al tricolore. Ma forse la storia potrebbe cambiare se un Napoletano dovesse diventarne un suo rappresentante…

 

Potrebbe anche interessarti