Esplosione a Ottaviano, l’onda d’urto fa tremare le case: finestre e mobili in pezzi

ottaviano esplosioneOttaviano – Davvero terribile l’esplosione che ha coinvolto la fabbrica di plastica Adler. Quale sia il bilancio non è ancora noto: sicuramente ci sono dei feriti, si temono delle vittime, ma nessun numero è stato ufficialmente comunicato.

Intanto sui social sono diverse le testimonianze degli abitanti della zona. Sono in tanti a dire che le proprie abitazioni hanno letteralmente tremato, proprio come se fosse stato un terremoto. In merito fa particolarmente impressione un video, della durata di pochi secondi, in cui si vede una casa che ha subìto diversi danni: finestre in frantumi, mobili rotti, calcinacci sul pavimento. In sottofondo un pianto, probabilmente di una bambina o di una giovane ragazza, mentre poco lontano si scorge una densissima nube nera.

Preoccupazione anche nei comuni limitrofi, come Somma Vesuviana: “In seguito all’ esplosione verificatasi pochi minuti fa , nella vicina città di Ottaviano, invito in via precauzionale i cittadini di Somma Vesuviana a tenere porte e finestre chiuse , e di evitare , se non in caso di estrema necessità gli spostamenti verso l’ esterno, in particolare direzione Ottaviano”. Lo ha dichiarato poco fa Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana che in questo momento è sul luogo dell’esplosione.

Potrebbe anche interessarti